Che cos'è l'aria compressa?

Quasi tutti noi di certo abbiamo avuto a che fare con la produzione di aria compressa nelle sue versioni più semplici. Come ad esempio il gonfiare un palloncino con la bocca o il gonfiare la ruota di una bici con una pompa a mano. Nelle applicazioni più impegnative, vengono utilizzati diversi tipi di compressori per produrre aria compressa.
L'aria compressa è caratterizzata da tre parametri di base: pressione, volume e qualità dell'aria, strettamente correlati all'ambiente circostante. Questi parametri rappresentano un fattore importante nella scelta della giusta tecnologia per l'aria compressa.

Qual è la pressione dell'aria compressa?

La pressione è generalmente definita come la forza che agisce su un'unità di area. Se convertiamo questa definizione in aria atmosferica (ambiente), la sua pressione sarà la forza che la colonna d'aria sopra la superficie terrestre che agisce su un unità di area. La pressione esercitata dall'atmosfera a 0 m sopra il livello del mare è di 101,3 kPa. In un processo di compressione l'aria atmosferica viene quindi compressa alla pressione richiesta partendo dalla pressione atmosferica.  Il valore di pressione oltre a kPa viene spesso indicato in bar.

1 bar = 100 kPa = 0,1 MPa

Come viene misurata la quantità di aria compressa?

Ogni strumento o macchina che utilizza l'aria compressa è caratterizzata da un suo consumo di aria. In base a questo consumo viene determinata la quantità di aria compressa necessaria per garantire il funzionamento senza problemi dell'intero sistema. Il consumo viene determinato con unità di volume per unità di tempo. Tipicamente la quantità di aria compressa viene fornita in m³/h o l/s.

Cos'è la qualità dell'aria compressa?

La qualità dell’aria è un indicatore del livello di contaminanti presenti nell’aria. I principali contaminanti sono la presenza di solidi in forma di polvere, l’olio e la presenza dell’umidità. La qualità dell’aria è un parametro molto importante per tutte le tecnologie che utilizzano l’aria compressa poiché le sostanze indesiderate nell’aria possono influenzare negativamente i processi produttivi o la strumentazione. I fattori principali che influenzano la qualità dell'aria compressa sono la temperatura ambiente e l'ambiente in cui si trova la stazione di compressione. 

La qualità dell'aria è definita dallo standard internazionale ISO 8573-1, in cui vengono determinate le classi di qualità dell'aria compressa. In base a queste classi, è necessario scegliere il giusto set di apparecchiature per il trattamento dell'aria compressa per ottenere la qualità richiesta. Nel nostro assortimento troverete un'offerta completa per ottenere la massima qualità dell'aria compressa.