Compressori a pistoni e a vite a confronto

Il passo da un compressore a pistoni a uno rotativo a vite è breve e può dare ottimi frutti

Contattaci

May 31, 2021

Non limitarti quando scegli un compressore di piccole dimensioni

Quando le piccole imprese o le attività con una domanda di aria compressa relativamente bassa, investono in un compressore, spesso limitano inutilmente la loro flessibilità, effettuando un acquisto di breve durata invece di un investimento lungimirante. 

Alup Original Parts news animations
È un errore che si commette facilmente, soprattutto da parte delle aziende che non hanno un esperto di aria compressa all'interno del personale. Spesso si sbagliano presupponendo che, dal momento che il sistema ha richieste basilari di aria compressa, debbano acquistare un compressore a pistoni basico con costi di investimento ridotti.
Tuttavia, il prezzo di un compressore non è indicativo dei costi dell'intera durata. L'investimento iniziale rappresenta solo una piccola parte dei costi totali di proprietà ed è pertanto un indicatore molto debole di ciò che può essere un buon affare.
Infatti, la maggior parte della spesa (spesso più del 70%) nel corso della vita utile del compressore è destinata ai costi energetici, e solo la parte restante riguarda la macchina stessa e la manutenzione.
Ciò non significa che un compressore a pistoni sia sempre la scelta sbagliata. In alcuni casi si tratta di un investimento assolutamente sensato, soprattutto per gli hobbisti e per le aziende che utilizzano un compressore in modo così raro che i costi energetici, la qualità dell'aria e la maggiore rumorosità risultano fattori meno importanti.
Nella maggior parte dei casi, tuttavia, coloro che desiderano investire in un compressore di piccole dimensioni dovrebbero quanto meno considerare l'utilizzo di un compressore a vite. Il passo dall'uno all'altro è breve, ma le differenze tra le due tecnologie sono significative.
Diamo un'occhiata ad alcuni dei vantaggi offerti da un compressore rotativo a vite di piccole dimensioni come il modello Sonetto 3-9 di ALUP.

Il prezzo è giusto

Mentre il prezzo di acquisto dei compressori rotativi a vite è generalmente più alto di quello dei compressori a pistoni, il loro costo totale di proprietà può essere molto inferiore. Il modello Sonetto 3-9, ad esempio, è altamente efficiente e consuma molto meno energia rispetto a un compressore a pistoni (e anche molto meno rispetto ai modelli della concorrenza). Nel tempo, ciò si traduce in costi di esercizio molto più bassi e in significativi risparmi. Questo ha un peso maggiore quando si tratta di piccole attività.

Un ulteriore vantaggio è che il consumo energetico ridotto comporta anche un numero inferiore di emissioni e un minore impatto ambientale. 

Un investimento per il futuro della tua azienda

Uno svantaggio dei compressori a pistoni è che non possono funzionare continuamente e necessitano di periodi di raffreddamento periodici per evitare guasti. Quindi, anche se ora sono in grado soddisfare la domanda di aria compressa di piccole attività, sono in grado poi di stare al passo con la crescita dell'azienda o si è costretti a fare un altro investimento?

Questo non è un problema per il modello Sonetto 3-9 di ALUP, che può funzionare 24 ore su 24 in modo affidabile anche in ambienti difficili, ad esempio con temperature ambiente fino a 46 °C.  

L'aria pulita protegge utensili e prodotti

Un altro importante vantaggio dei compressori a vite è che limitano il trascinamento dell'olio lubrificante nella rete dell'aria compressa. Questo significa che gli utensili pneumatici durano più a lungo e che la qualità dei tuoi prodotti finali è salvaguardata.

Mentre un compressore a pistoni presenta tipicamente un trascinamento d'olio superiore a 30 ppm, quello dei compressori rotativi a vite è notevolmente inferiore. Sonetto 3-9 di ALUP arriva a soli 5 ppm. 

Basso livello di rumorosità

Infine, i compressori a pistoni sono più rumorosi e di conseguenza non è possibile collocarli ovunque senza rispettare le normative sul rumore e/o mettere a rischio la salute degli operatori. I compressori a vite, invece, sono molto meno rumorosi. Anche in questo caso Sonetto 3-9 di ALUP eccelle con un livello di rumorosità di soli 61 decibel. Il risultato è una maggiore flessibilità riguardo al punto di utilizzo del compressore.

Oltre a tutti questi vantaggi intrinseci dei compressori rotativi a vite, il modello Sonetto 3-9 presenta anche una varietà di caratteristiche che lo rendono ideale per le piccole attività.

Ad esempio, viene consegnato pronto per l'uso e può essere installato da una sola persona. Il suo funzionamento è estremamente semplice grazie al controller di base Infologic2. Anche i non addetti ai lavori potranno occuparsi del compressore Sonetto 3-9, poiché fornisce indicazioni di manutenzione e avvisi visivi che garantiscono agli operatori di non perdere mai gli interventi di manutenzione consigliati o di rilevare potenziali problemi. 

Scegli la flessibilità

Sonetto 5 di ALUP
Tutti questi vantaggi facilitano la scelta tra un compressore a pistoni e un compressore a vite. In molti casi, quest'ultimo non solo offre vantaggi economici e funzionali, ma offre anche agli utenti la flessibilità di crescere, la disponibilità del compressore in qualsiasi momento e la possibilità di installarlo ovunque. E questo è un fattore che non ha prezzo.

Scopri i nostri compressori